Angelus in diretta Streaming Papa Francesco

Papa Francesco – Angelus in diretta Streaming.
La prima volta nella storia. Ma alla fine si affaccia alla finestra a sorpresa.

Il Papa in diretta streaming, in un angelus solitario, ma non per questo meno toccante. La voce quasi addolorata, l’espressione preoccupata.
Ci ha ricordato che siamo scelti non per i nostri meriti, ma secondo il Suo disegno d’amore. Francesco ci ha invitato a riscoprire il dono del Battesimo che ci rende testimoni non per le nostre capacità, ma per il dono dello Spirito. Il Papa ingabbiato, senza la folla, solitario nella sua catechesi domenicale, è un’immagine che non scorderemo. Tutto è diventato più cupo, senza suoni, senza voci, senza rumori. C’è un nemico invisibile e pericoloso che insidia le nostre vite, non un supereroe virtuale, ma un Killer che attacca e spesso distrugge. Mai avremmo immaginato di vivere una situazione di così difficile gestione. Questo virus ci costringe a cambiare le nostre abitudini, a stare a casa, a stare da soli, ad ascoltare il silenzio delle strade vuote, e forse il silenzio del nostro cuore che non sa più leggere, negli accadimenti quotidiani, la possibilità di scegliere di vivere diversamente.

Siamo di solito offuscati nel nostro correre quotidiano, condividendo momenti di lavoro, impegnandoci ad essere produttivi, efficienti, calcolando ogni nano secondo, nascondendo a noi stessi quanto bisogno abbiamo di ascoltare il silenzio, di essere soli, con la nostra famiglia, condividendo momenti di gioco, di vita quotidiana, di semplici attività tra le mura domestiche, sopravvivendo ai capricci dei nostri figli, imparando a gestirli, a tenerli stretti, a sgridarli, ad esserci, non distratti, non eternamente occupati, non eternamente impegnati…
Questo periodo di rallentamento dovrebbe insegnare, soprattutto alle giovani generazioni, quelli che non hanno conosciuto privazioni o sacrifici, quelli che sono cresciuti alla luce della pedagogia dei diritti, cosa davvero è importante, quale il giusto stile di vita, quale il sapore della vita libera dalle sovrastrutture e dalle impalcature che l’uomo moderno ha creato a sostegno di un’umanità surrogata.
Adeguarsi a delle regole, riscoprirsi parte di una società il cui benessere dipende anche dal mio comportamento, il giusto riguardo per le debolezze e fragilità di alcuni, è la grande opportunità in questo difficilissimo e buio momento.

Lascia un commento

*